Corso di Formazione OPC – Psicologia Scolastica (14 ECM)

La figura dello psicologo dovrebbe avere consapevolezza della grande complessità di cui è dotato ogni singolo individuo; quando parliamo di scuola tale complessità va moltiplicata per le individualità che appartengono a tale sistema (dirigenti scolastici, corpi docente, personale ATA, alunni) e per quelle che vi ruotano attorno (genitori, territorio). Si può pertanto intuire quante siano le variabili che condizionano il funzionamento e il benessere della rete scolastica e, allo psicologo scolastico, è richiesto di conoscere tali variabili e di possedere gli strumenti per esercitare su di esse interventi efficaci. La scuola ha un suo codice, una sua legislazione, un suo funzionamento macchinoso e lo psicologo che opera all’interno di tale contesto deve saper masticare il linguaggio (normative, circolari ministeriali, direttive) che lo governa, poiché operare in ambito scolastico non significa banalmente trasporre e “appiccicare” il proprio bagaglio accademico, ma adattarlo e renderlo fruibile a quelle che sono le richieste del nostro committente – la Scuola – (Mengheri, 2022 – Psicologia clinica dello sviluppo).


In ambito scolastico fortemente presenti sono i disturbi del neurosviluppo cioè un gruppo di condizioni, con esordio nel periodo dello sviluppo, che tipicamente si manifestano precocemente, prima che il bambino inizi la scuola primaria.
Sono caratterizzati da deficit dello sviluppo che causa una compromissione del funzionamento personale, sociale, scolastico e lavorativo (DSM 5).


Si stima che in Italia gli studenti con Bisogni Educativi Speciali siano oltre un milione. Tale cifra rende ancora più complesso il lavoro del personale scolastico, compreso quello dello psicologo.


Per svolgere la professione psicologica in questo ambito è indispensabile una attenta conoscenza della normativa di riferimento regionale e nazionale e dei relativi documenti emanati dal MIUR e dal Ministero della Salute, nonché una capacita di lavorare a fianco della dirigenza, dei docenti, del personale ATA e delle famiglie.
Anche una seria e attenta conoscenza delle norme deontologiche psicologiche sarà di fondamentale importanza.

Evento residenziale, gratuito e riservato alle Psicologhe e agli Psicologi dell’Ordine Psicologi Calabria

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE

L’evento è accreditato con 14 ECM per 100 partecipanti, per partecipare scrivere a congressi@presentfuture.it o chiamare il numero 0961 744565 entro il 28 settembre 2022, indicando il Corso e il numero d’iscrizione all’Albo Ordine Psicologi Calabria.

Le iscrizioni oltre i 100 partecipanti saranno raccolte nell’elenco UDITORI e in fase di registrazione nella sede dell’evento sarà possibile fare richiesta di inserimento nell’elenco ECM laddove risultassero posti disponibili a seguito di rinunce.

Verrà rilasciato regolare attestato di partecipazione a conclusione dell’evento.

Le iscrizioni si chiuderanno al termine ultimo indicato o al raggiungimento del numero massimo di partecipanti.

Nel caso di rinuncia si prega di comunicarlo tempestivamente ai contatti indicati per consentire ad altre/i Colleghe/i la possibilità di partecipazione.

Condividi sui tuoi social

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Ti potrebbero interessare anche

Ultime News

Ordine Psicologi Calabria

L’Ordine è un Ente pubblico non economico sul quale vigila il Ministero della Salute, strutturato a livello regionale.

Codice Fiscale: 92006170796

@2021 Ordine Psicologi Calabria | Powered by Altrama Italia